COSA FA IL COMUNE DI BERGAMO?

Il Comune di Bergamo effettua le seguenti azioni a tutela della salute e dell’ambiente:

1. Controlla la corretta manutenzione degli impianti termici: sono state effettuate oltre 2.500 ispezioni (da novembre 2015 a settembre 2017) ed è stato attivato un programma specifico per individuare gli impianti “fantasma” (mai revisionati).

2. Verifica il rispetto delle limitazioni alla circolazione dei veicoli più inquinanti: sono stati effettuati 157.000 controlli (dal 15 novembre 2016 al 31 marzo 2017) grazie a un innovativo dispositivo mobile, il primo Autoscan in Italia, che consente di verificare in tempo reale la classe ambientale dei veicoli.

3. Potenzia il patrimonio arboreo: nel 2017 sono stati piantati 700 nuovi alberi e per l’anno prossimo ne sono previsti altri 1.000. Inoltre sono stati progettati 4 nuovi giardini/parchi pubblici.

4. Attua politiche per la riduzione dei rifiuti indifferenziati: la raccolta differenziata ha raggiunto il 67% (al 31/12/2016) conquistando il primato delle città lombarde sopra i 100.000 abitanti. È stato anche attivato un Laboratorio del Riciclo presso la piattaforma ecologica.

5. Fornisce ai cittadini informazioni e supporto tecnico: diffonde i dati sull’inquinamento dell’aria elaborati da Arpa Lombardia e informa i cittadini, con una specifica campagna di comunicazione, sulle buone pratiche da adottare per migliorare la qualità dell’aria e sulle limitazioni alla circolazione dei veicoli (soprattutto diesel) e all’uso del riscaldamento (con particolare attenzione a camini e impianti a biomassa).

NOVITà per la mobilità sostenibile

Il Comune, in collaborazione con ATB, promuove politiche e investimenti nel campo della mobilità sostenibile per migliorare la qualità ambientale e ridurre l’impatto negativo dell’utilizzo dei mezzi privati.

Dal gennaio 2018 sarà in esercizio la nuova linea C: circolare, elettrica, ecologica, frequente.
Una linea urbana di 12 autobus elettrici che viaggeranno lungo un percorso in parte preferenziale, tangenziale al centro, in collegamento con i quartieri e in connessione con gli altri sistemi di mobilità (autobus, tram, parcheggi interscambio, etc). Il servizio è previsto con una frequenza di 15 minuti.

Il Comune ha inoltre puntato su LaBiGi, il servizio bike sharing di Bergamo. Un modo pratico e green per muoversi, prelevando una bicicletta in una delle 23 stazioni della città (24 h su 24, 7 giorni su 7).

Per quanto riguarda i collegamenti a scala provinciale, la linea T1 Bergamo-Albino della TEB collega il centro urbano del capoluogo alla Valle Seriana in 16 fermate ed è in programma lo sviluppo della linea T2 verso la Val Brembana.

Le novità per il 2018 prevedono la realizzazione di:

  • 9 nuove colonnine di ricarica per i veicoli elettrici con 18 punti di ricarica;
  • 1 velostazione in Piazzale Marconi di oltre 100 posti con accesso automatizzato;
  • 2 nuove stazioni di bike sharing – La BiGi (saranno in tutto 25);
  • buoni mobilità sostenibile per i percorsi casa-scuola e casa-lavoro;
  • corsi di formazione sulla guida ecologica nelle scuole superiori.

APPROFONDIMENTI

ASSESSORATO ALL'AMBIENTE,
POLITICHE ENERGETICHE E VERDE PUBBLICO
SERVIZIO ECOLOGIA E AMBIENTE